Mediaworld – Presidio a Curno (BG)

presidio mediaworld curno
Immagine tratta dalla pagina facebook Filcams CGIL Bergamo

Nuovo presidio oggi davanti all’ingresso della sede centrale del gruppo MediaWorld per manifestare contro la decisione dell’azienda di spostare la sede da Curno a Verano Brianza (50 km di distanza).

Come vi avevamo già raccontato in un post precedente, questa decisione sta mettendo in difficoltà non poche madri lavoratrici ed ha già portato alle dimissioni di 70 persone.

La soluzione potrebbe essere incentivare lo smart working e mette le persone nelle condizioni di continuare ad avere un posto di lavoro.

Su Il Giorno, i sindacati hanno dichiarato: “All’incontro al Mise tenutosi ieri si è cercato, ancora una volta, di far comprendere all’azienda quanto sia rilevante definire un accordo collettivo con le organizzazioni sindacali al fine di ridurre il disagio dei lavoratori e delle lavoratrici. Ad oggi, però, la società non ha mostrato alcuna apertura su flessibilità in ingresso e in uscita, utilizzo di forme di telelavoro e incentivi per coloro che non saranno nella condizione di trasferirsi a Verano o di chi subirà un notevole disagio economico… Prendiamo atto con piacere che parte della politica locale si sia mobilitata per cercare di sostenere insieme a noi i bisogni dei lavoratori. Riteniamo necessario fare sistema per il bene di queste persone, definendo un tavolo a livello provinciale che inviti l’azienda a dare risposte concrete e credibili”.

Nel frattempo, il 28 giugno ci sarà un nuovo tavolo d’incontro al MISE.