Samsung – Nel side by side freestanding abbiamo una quota di mercato del 60%

Federico Ferrini, Product Manager Cooling & Built-In di Samsung
Federico Ferrini, Product Manager Cooling & Built-In di Samsung

Federico Ferrini, Product Manager Cooling & Built-In di Samsung ci presenta le novità del nuovo FamilyHub che punta a diventare il centro della casa connessa.

Per la primavera/estate, proponete qualche novità nell’ambito del freddo? Di cosa si tratta e quali sono le sue particolarità?
Per l’incasso la gamma è la stessa presentata nel 2017, con il frigorifero First, dotato di tecnologia Total No Frost, che era visibile anche a Eurocucina. Per il free standing, invece, proponiamo due novità: le nuove referenze per la gamma FamilyHub a 4 porte con altoparlanti AKG, che saranno disponibili da questo mese, e i nuovi Side by Side della serie 8000, che si collocano nella media e alta gamma e di cui avremo tre versioni con la stessa estetica: tradizionale, tre porte e FamilyHub.

Su cosa puntate per differenziarvi nel settore del freddo e quali sono le tecnologie innovative che proponete nel settore?
I nostri prodotti si fondano su quattro pilastri: il risparmio energetico, la flessibilità, la freschezza, e la smart home. FamilyHub è il protagonista della smart home e offre tutto il meglio che la tecnologia possa offrire, ma anche altri prodotti della gamma freddo propongono tecnologie evolute. In particolare Twin Cooling Plus, consistente in due circuiti indipendenti di circolazione dell’aria, evita la diffusione di odori indesiderati dal frigorifero al congelatore e aumenta fino al doppio il tempo di conservazione dei cibi. A queste caratteristiche si aggiunge Smart Cooling che permette di trasformare il congelatore in frigorifero, aumentandone quindi la flessibilità. Freschezza e flessibilità sono ugualmente importanti e complementari, come anche il risparmio energetico, che può arrivare fino alla classe A+++.

Cosa proponete di nuovo in tema di risparmio energetico?
Il nuovo Side by Side della serie 8000 a tripla classe A è una proposta molto concreta in questo ambito. Nel side by side freestanding possiamo dire di trainare il settore con una quota di mercato del 60%, quindi questa proposta è molto importante per dare ulteriore importanza al risparmio anche in questo settore, che di solito privilegia altri aspetti. La tripla classe A il trend del risparmio che è esploso di più negli ultimi anni.

Visto il grande interesse per la cucina, anche grazie ai tanti programmi televisivi, nella vostra gamma freddo proponete abbattitori di uso domestico? Quali i motivi e le particolarità dei modelli?
Pur essendo questo settore di crescente interesse, Samsung ha voluto, per il momento, concentrare la propria gamma su prodotti e concetti diversi come, per esempio, quello di rendere il frigorifero il centro della casa connessa.

Nel campo delle App, smart home e controllo a distanza quali sono le vostre proposte nell’ambito del freddo?
FamilyHub è non plus ultra in questo settore e offre un’esperienza a 360 gradi con le telecamere interne e il display da 21 pollici, ma vogliamo allargare il settore proponendo altri prodotti, probabilmente nella seconda parte del 2018. Modelli che riprendono alcune delle sue funzioni, a partire dalla fotocamera che mostra cosa c’è all’interno, ma anche la gestione da remoto delle temperature o la ricezione di notifiche in caso di porta lasciata aperta o altre anomalie.

Family Hub di Samsung è dotato di tecnologia IoT, quindi è connesso e, con lo smartphone, è possibile vedere in tempo reale cosa contiene, a distanza, grazie alle tre telecamere interne. All’esterno ha display touch Full HD da 21,5 pollici, che può diventare il centro di comando per la casa connessa. È in versione quattro porte e combinato
FamilyHub di Samsung è dotato di tecnologia IoT, quindi è connesso e, con lo smartphone, è possibile vedere in tempo reale cosa contiene, a distanza, grazie alle tre telecamere interne. All’esterno ha display touch Full HD da 21,5 pollici, che può diventare il centro di comando per la casa connessa. È in versione quattro porte e combinato

Qual è il riscontro da parte dei consumatori per la smart home?
Il consumatore sta mostrando grande curiosità, in fondo uno dei nostri scopi è creare nuove abitudini di consumo e FamilyHub rientra perfettamente in questo quadro. Con la sua tecnologia innovativa e l’utilizzo facile e intuitivo FamilyHub vuole integrarsi nella vita di ogni giorno ed essere al centro del nostro sistema connesso. Infatti il display diventerà sempre più l’interfaccia per governare gli altri apparecchi, ma anche, ad esempio, per spegnere le luci e attivare l’allarme. La nostra App SmartThings, infatti, non governa solo elettrodomestici Samsung e il nostro sforzo è allargare la connettività a prodotti di terze parti. Il futuro che stiamo cercando di creare è un ecosistema che governa tutta la casa.

Quali sono le vostre strategie per il punto vendita nell’ambito del freddo e quali online?
Nostro compito è quello di rendere le tecnologie comprensibili per il consumatore, sia a livello digital che nel punto vendita, raccontandole e rendendole accattivanti. Siamo orientati verso una comunicazione a 360 gradi che parla la stessa lingua del consumatore. Ad esempio, sul nostro sito internet il display di FamilyHub mostra una simulazione di funzionamento, attività che proponiamo fisicamente anche in alcuni punti di vendita. Il nostro obiettivo è ripetere l’esperienza per far passare il messaggio in maniera chiara e semplice. Ovviamente non trascuriamo la comunicazione tradizionale nel punto vendita.

Quali le strategie per i social nell’ambito del freddo?
Sviluppiamo formati accattivanti per i consumatori, come i canvas e le immagini a 360 gradi. Inoltre collaboriamo con influencer che, attraverso i loro blog, raccontano le nostre tecnologie con storie, fotografie e video. Gli ambiti sono prevalentemente quelli del food, del fashion e del life style.

Com’è il mercato del freddo e quali tipologie di apparecchi sono più apprezzati dai consumatori?
I combinati vantano la quota di mercato maggiore perché le nostre case sono mediamente piccole e questa tipologia di apparecchio è più compatibile con i nostri ambienti domestici. Nonostante questo, il doppia porta ha una quota piuttosto consistente, del 30-35%, e più alta rispetto all’Europa viste le nostre abitudini alimentari e di conservazione dei cibi freschi.