Fallimento DPS/Trony: conclusa la procedura di mobilità

0
618

Trony BolognaVenerdì scorso, i sindacati hanno incontrato a Milano il curatore fallimentare di DPS/Trony per un confronto sulla procedura di mobilità aperta a metà aprile per i 458 dipendenti.

Dopo l’incontro si è deciso di chiudere la procedura di mobilità con il criterio della non opposizione al licenziamento in corso fino al 3 settembre 2018, oltre quella data i lavoratori verranno licenziati dal curatore.

Al momento i dipendenti si trovano in un vicolo cieco. Il licenziamento (e la relativa Naspi) garantirebbe loro una boccata di ossigeno, dopo i mesi di agonia vissuti senza ammortizzatori sociali e senza stipendio; li esclude però da un possibile riassorbimento nel caso in cui le serrande venissero rialzate.

È per questo motivo che i sindacati, nel totale rispetto delle singole situazioni, consigliano ai lavoratori di non cessare il rapporto di lavoro prima di metà giugno, data in cui verranno rese note le offerte d’acquisto pervenute e sarà possibile verificare l’opportunità di una nuova collocazione.