All’IFA Global Press Conference di Roma è di scena la co-innovation

Christian Göke, CEO di Messe Berlin

360 giornalisti da tutto il mondo (molti cinesi) per conoscere in anticipo quali saranno le tendenze della fiera berlinese: Smart Devices, Intelligenza Artificiale e Tv 8K (per la verità lo sostiene Sharp che sponsorizza l’evento: ma il tutto si giocherà quando saranno disponibili contenuti adeguati).

Quest’anno sorprende l’organizzazione dell’evento, totalmente dominato dalle sponsorizzazioni e dalla esiguità imbarazzante di contenuti.

Come al solito è GfK a occuparsi dei panel. Tre regioni mondiali rappresentano il 70% delle entrate dell’elettronica di consumo: si prevede una crescita del 6% in Europa, del 2% in Nord America e dell’1% in Cina. Quattro categorie merceologiche dell’elettronica di consumo rappresentano il 75% della spesa: smartphones (48%), Tv (12%), Mobile Pc (12%) e Tablet Pc (3%). Prodotti ovviamente rappresentativi di innumerevoli driver innovativi.

Se analizziamo, poi, la spesa per aree dell’elettronica di consumo l’Europa rappresenta il 15% per gli smartphones, 23% per i Pc e il 21% per la Tv; il Nord America il 14% per gli smartphones, il 29% per i Pc e il 22% per la Tv; mentre la Cina il 30% per gli smartphones, il 18% per i Pc e il 20% per la Tv.

In tema di Tv gli UHD cresceranno nel 2018 del 38% in volume (98,4 milioni di pezzi) e del 35% in valore (77,8 miliardi di dollari).

Sul fronte del Grande elettrodomestico la crescita nel 2017 è stata del +4%, con il built-in che cresce più significamente del freestanding: una quota valore del 76% contro il 24%. Con un’affermazione nel 2017 del built-in del 5,1% contro il 3,6% del freestanding.

Le due slide che seguono danno il senso su chi guida l’innovazione.

Passando al Piccolo elettrodomestico il 2017 segna un giro d’affari di 65,2 miliardi con una crescita dell’8% (+3,5% in Europa). Dalle slide che segue i prodotti di maggior successo.

Durante la manifestazione è stata presentata anche “Shift AUTOMOTIVE, la nuova convention semestrale sul futuro della mobilità, che esplora il modo in cui le nuove tecnologie automobilistiche stanno cambiando le modalità in cui pensiamo, viviamo e guidiamo: Shift AUTOMOTIVE è una joint venture tra Ginevra International Motor Show, Palexpo, IFA e Messe Berlin. Il primo Shift AUTOMOTIVE si svolgerà il 4 e il 5 settembre 2018, a fianco dell’IFA di Berlino, seguito dallo Shift AUTOMOTIVE a Ginevra nel marzo 2019”.

Christian Göke, CEO di Messe Berlin, ha dichiarato: “I mega-trend tecnologici stanno guidando l’innovazione, con componenti sempre più piccoli e sempre più potenti, che a loro volta alimentano tecnologie emergenti come il controllo vocale e l’intelligenza artificiale. IFA è l’aggregatore di tutta questa innovazione, è il tessuto di collegamento per l’ecosistema tecnologico globale. Questo perché non si tratta di solo un comparto innovativo, ma di sette, otto o nove settori diversi che cercano di risolvere gli stessi problemi e spingono oltre il limite dell’innovazione. Ogni settore porta le proprie conoscenze, intuizioni e abilità. Industrie che imparano l’una dall’altra, si ispirano a vicenda. Questa è co-innovaction all’ennesima potenza”.