Frigo 2000: «Il nostro showroom vuole essere un laboratorio»

0
228
Paola Massobrio, Ceo di Frigo 2000
Paola Massobrio, Ceo di Frigo 2000

Paola Massobrio, Ceo di Frigo 2000: «Nel nostro ufficio alle porte di Milano ospitiamo anche un ampio showroom, dal 1992. La nostra palazzina è di circa 300 m² a piano: l’interrato e il piano terra sono dedicati allo showroom, dove sono esposti tutti i nostri marchi (Bora, Gronbach, Icematic, Mabe, Mgs, Sub-Zero, Wolf, TobBrewer e Zug) tra frigoriferi, forni e piani/sistemi cottura: elettrodomestici per cucine di alto livello, per un consumatore esigente e alla costante ricerca di alte prestazioni e design di lusso. Lo showroom è stato rinnovato nel 2015 a seguito del nuovo progetto “high performance kitchen”. Noi vogliamo portare avanti un “marketing umanistico”, con la persona in primo piano, le sue esigenze, la sua voglia di provare nuovi stili di cottura e tecnologie innovative. Nello showroom non viene effettuata la vendita, ma possono entrare sia i nostri rivenditori così come i consumatori finali. È anche il nostro training center per la formazione a rivenditori e a utilizzatori, con eventi sempre in programma durante l’anno.

Frigo2000 showroomIl nostro obiettivo è portare cultura: economia domestica 2.0, innovazione a servizio della cucina sana e organizzata. E perciò mostriamo tutte le tecnologie messe a disposizione dai nostri marchi. Ad esempio dimostriamo che le mele in un frigorifero Sub Zero vengono mantenute fresche per almeno 2 mesi; aspiriamo fumi e odori con un clean rate del 100% già a 100 cm di altezza; cuciniamo con il cooking system di Bora e dimostriamo la facilità di utilizzo delle nuove tecnologie di cottura a bassa temperatura, sottovuoto, con vapore combinato, con corsi V-zug a “tutto forno”. Vogliamo essere un laboratorio dove il cliente possa toccare con mano le straordinarie prestazioni di ogni singolo prodotto».