Nuovi obblighi ambientali per le imprese del settore elettrico ed elettronico

0
116
Alberto Canni Ferrari, Country Manager di ERP Italia

Il 3 ottobre, a Milano, Assolombarda e ERP Italia faranno il punto sui nuovi obblighi che entreranno in vigore dal 2018 per garantire la gestione corretta del fine vita dei prodotti.
Durante il seminario, che si svolgerà alle 14.15 presso la Sala Falck in Via Chiaravalle 8 ed è riservato alle aziende di settore, esperti del settore analizzeranno i punti salienti della normativa e gli obblighi per i produttori coinvolti dal D.Lgs. 49/2014: dal prossimo anno l’applicazione della normativa RAEE verrà infatti estesa a una gamma più ampia di apparecchiature elettriche ed elettroniche e, di conseguenza, un numero maggiore di produttori saranno obbligati a sostenere i costi della raccolta differenziata e del recupero dei rifiuti tecnologici. Inoltre, si è recentemente ampliata anche la responsabilità dei negozianti che dovranno garantire il ritiro gratuito di un maggior numero di tipologie di prodotti superati o non funzionanti.
A supporto operativo delle Aziende, ERP Italia, uno dei principali sistemi collettivi in Italia, esporrà i criteri da utilizzare per la corretta gestione del rifiuto.
Alberto Canni Ferrari, Country Manager di ERP Italia dichiara: “L’obiettivo di questi incontri è quello di illustrare alle Aziende quali sono gli obblighi a cui sono sottoposti per gestire in modo corretto il fine vita delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Si tratta di una materia che richiede il supporto di realtà in grado di seguire in modo professionale le necessità specifiche delle diverse imprese. Per questo motivo, come ERP Italia, sono molto orgoglioso di mettere a disposizione l’expertise e il know how maturato in questi anni di attività. Il nostro impegno è sempre quello di agevolare le aziende per una corretta gestione dei rifiuti elettronici e siamo certi che questi incontri siano un’occasione importante per condividere non solo le informazioni generali ma anche le necessità specifiche”.