Miele, fatturato a 3,93 miliardi di euro (+5,9%)

0
66
Il consiglio direttivo del gruppo Miele (da sinistra a destra): Stefan Breit (tecnologia), Markus Miele (direttore esecutivo e co-proprietario), Olaf Bartsch (finanze e amministrazione), Reinhard Zinkann (co-proprietario) e Axel Kniehl (marketing e vendite)

Nell’esercizio finanziario 2016/17, conclusosi il 30 giugno 2017, Miele ha realizzato un fatturato di 3,93 miliardi di euro, pari a una crescita di 218 milioni di euro (+5,9%) rispetto all’anno precedente. Grandi elettrodomestici e aspirapolvere hanno contribuito in misura rilevante a questa crescita. Gli investimenti sono stati pari a 225 milioni di euro, 41 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente (+23%). Al 30 giugno 2017 i dipendenti erano 19.465 in tutto il mondo.

In Germania, Miele ha realizzato vendite pari a 1,18 miliardi di euro, con un incremento del 6,8%. Qui, Miele è stata vincitrice incontrastata in termini di quota di mercato negli ultimi anni – e il primo rivenditore per i principali elettrodomestici. Al di fuori della Germania, gli Stati Uniti, l’Australia, il Canada, l’Austria e alcuni mercati asiatici sono degni di una nota speciale. Buoni i risultati registrati in Gran Bretagna e in Europa Meridionale, in particolare in Italia e Spagna. Le vendite al di fuori della Germania confermano la loro importanza per il Gruppo, con un peso pari al 70,0%, una quota che è rimasta praticamente costante rispetto all’esercizio precedente (70,1%).

Sul fronte degli elettrodomestici intelligenti, Miele, pioniere nel settore da molti anni, ha puntato la sua azione in varie direzioni. La nuova business unit Smart Home è in funzione sin dall’ autunno scorso, riunendo ricerca e sviluppo, produzione e marketing in un’unica struttura. Le start-up sono supportate tramite la sua nuova consociata Miele Venture Capital GmbH. Per quanto riguarda i contenuti, l’attenzione è incentrata sui modelli di business, sulle tecnologie e sulle applicazioni relative a settori quali la casa intelligente o l’industria 4.0, nonché le tecnologie innovative di produzione e di prodotto. E, all’ultima mostra LivingKitchen, l’azienda ha presentato l’estensione della sua app Miele@mobile, realizzata in collaborazione con il portale Food Stories: oltre 1.100 ricette e 200 video di preparazione dei cibi accessibili dai dispositivi mobili.