Beppe Fumagalli di Candy: «La nuova etichetta per gli aspirapolvere è un passo in avanti per aziende e consumatori»

0
167
Beppe Fumagalli, CEO di Candy Group: «IFA è sicuramente una vetrina di grande prestigio per mostrare in anteprima tutte le importanti innovazioni tecnologiche applicate agli elettrodomestici»

L’apertura di IFA ha coinciso con l’introduzione della nuova etichetta energetica europea per il mercato degli aspirapolveri, entrata in vigore dal 1 settembre.
Le principali novità riguardano le classi di efficienza energetica che andranno dalla A+++ alla D e ci sarà un progresso anche per quanto riguarda la rumorosità degli apparecchi, che dovrà essere inferiore o uguale a 80 decibel. Naturalmente sono stati introdotti anche nuovi requisiti di eco-design, che vanno a ridurre maggiormente i consumi e a migliorare le performance. Così la potenza nominale viene ulteriormente ridotta e sarà al di sotto dei 900 W.
Hoover è particolarmente impegnata a migliorare i propri apparecchi in pieno accordo con l’evoluzione della normativa. Lo dimostrano le parole di Beppe Fumagalli, CEO di Candy Group, di cui il brand Hoover fa parte: «Siamo estremamente favorevoli all’introduzione della nuova etichetta energetica che per noi rappresenta un grande valore per il consumatore finale! In particolare la nuova etichetta, che introduce un limite ai consumi elettrici e la riduzione delle emissioni acustiche, sta portando significativi vantaggi ai destinatari dei nostri prodotti nel rispetto dei migliori standard ambientali e di servizio».
A testimonianza di questa attenzione e impegno, Hoover è presente all’IFA di Berlino con 4 modelli di aspiratori in classe A++ e 3 modelli in classe A+ , che hanno riscosso il favore dei visitatori e un grande successo di pubblico.