Al via IFA 2017

0
195
Parte IFA 2017: un’area fieristica di 159.000 mq con 1.805 espositori

Con le conferenze stampa di molte aziende, che hanno anticipano l’apertura al pubblico (1-6 settembre), è cominciata IFA 2017 la più importante fiera dell’elettronica e della tecnologia nel continente europeo: 1.805 espositori e 159.000 mq di spazio espositivo. Per sei giorni, IFA sarà “la vetrina” delle più recenti novità tecnologiche dei principali marchi del settore. «L’innovazione è nel DNA di IFA», afferma Christian Göke, CEO di Messe Berlin. «Da quasi 100 anni, l‘innovazione è stata al centro di questa fiera che è cresciuta sempre. Nessun altro evento riunisce così tanti rivenditori, acquirenti, retailer e rappresentanti dei media».

Quest’anno IFA accresce lo spazio dedicato ai brand, con IFA NEXT ha creato uno spazio per le start up innovative e ha strutturato una sede specifica per i produttori di componenti all’interno di IFA Global Markets. Considerato, poi, che i mercati e le tecnologie degli elettrodomestici e dell’elettronica di consumo sono sempre più convergenti e interconnessi con questa edizione IFA celebra la 10a edizione di Home Appliances @ IFA. Home Appliances è diventata la più grande fiera per questo settore. aumentando spazio espositivo e numero di aziende partecipanti. «Siamo lieti che Home Appliances @ IFA», spiega Hans-Joachim Kamp, presidente del board di gfu Consumer & Home Electronics GmbH, «si tenga per la decima volta. Tra le altre cose è la prova che i segmenti Consumer Electronics e Home Appliances sono una combinazione vincente e che stanno per il ruolo continuativo di IFA come la piattaforma ideale per un business di successo. Nessun altro fiera soddisfa i requisiti dell’industria, dei rivenditori, dei consumatori e dei media in modo così completo. Ciò si riflette nella crescita positiva che dà il mercato e il costante aumento del volume degli ordini, che durante l’edizione precedente ha superato i 4,5 miliardi di euro». E ancora Christian Göke: «Riteniamo che sia il momento di ridisegnare in modo nuovo i confini tra l’elettronica di consumo e gli elettrodomestici, perché i mondi digitali e quelli fisici risultano un po’ sfocati. Sia che ci si trovi in cucina, nel salotto di casa o in ufficio, l’uso dei device cresce a livello esponenziale. E intendo parlare di intrattenimento, assistenza sanitaria, gaming, benessere, mobilità, Internet delle Cose, Smart Home fino a spingerci alla realtà virtuale e ai droni. Oggi, l’elettronica di consumo collega e forma tutto. A IFA sarà possibile vedere come viviamo e lavoriamo sul futuro».

Cosa vedremo a IFA 2017? Schermi HD ultra sottili che si fondono con il muro, sistemi hi-fi capaci di diffondere un suono avvolgente e privo di distorsioni, telecamere in grado di filmare a 360 gradi, controllo vocale per i media e la casa completamente collegata, elettrodomestici connessi con nuove funzionalità che consentono di risparmiare energia, facili da usare e programmabili. Piccoli elettrodomestici hi-tech che valorizzano al meglio le proprietà nutritive degli alimenti. E molto altro.