Candy Group sceglie Kuehne + Nagel per la logistica  

Il nuovo contratto prevede la gestione da parte di Kuehne + Nagel delle spedizioni oltre oceano di prodotti finiti e, occasionalmente, di materie prime, componenti e parti di ricambio

Candy Group e Kuehne + Nagel hanno firmato un accordo triennale, con l’obiettivo di migliorare la complessità della supply chain del Gruppo. Grazie ad una collaborazione di successo, che dura da otto anni, Candy Group ha selezionato Kuehne + Nagel come partner logistico per il controllo delle attività operative e di booking, dall’emissione degli ordini fino alla destinazione finale in tutta Europa, compresa la Russia e la Turchia.

Il nuovo contratto prevede la gestione da parte di Kuehne + Nagel delle spedizioni oltre oceano di prodotti finiti e, occasionalmente, di materie prime, componenti e parti di ricambio. Il provider logistico gestirà inoltre tutti i fornitori e i destinatari della merce attraverso una control tower operativa. Fattori chiave per Candy Group sono visibilità e monitoraggio, garantiti attraverso KN Login, la piattaforma online di Kuehne + Nagel che fornisce ai clienti una visione completa di tutte le attività relative alle spedizioni, come movimentazione dei container, pratiche doganali, consegne e tracciabilità degli ordini.

«Abbiamo scelto Kuehne + Nagel come nostro partner logistico per la capacità di gestione della control tower a livello globale ed una comprovata esperienza a capire e rispondere alle esigenze dei clienti, come siamo noi», ha commentato Sidney Pinzani, Candy Group Supply Chain DirectorRuggero Poli, Managing Director di Kuehne + Nagel Italia ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di aver prolungato questa partnership di successo con Candy Group, a dimostrazione della nostra esperienza e capacità di gestire spedizioni oltre oceano e supply chain complesse. Desideriamo offrire a Candy un servizio a valore aggiunto, fornendo soluzioni di alta qualità, aumentando l’efficienza per una maggiore flessibilità nella gestione degli ordini e del trasporto via mare».